Angelfish

Classificazione scientifica dei pesci angelo

Regno
Animalia
Phylum
Chordata
Classe
Actinopterigi
Ordine
Perciformes
Famiglia
Pomacanthidae
Nome scientifico
Pomacanthidae

Stato di conservazione dei pesci angelo:

Quasi minacciato

Posizione del pesce angelo:

Oceano

Fatti Angelfish

Preda principale
Pesce, Alghe, Plancton
Caratteristica distintiva
Forma del corpo e segni dai colori vivaci
Tipo di acqua
  • Fresco
  • sale
Livello di pH ottimale
6.5 - 7.2
Habitat
Fiumi e barriere coralline
Predatori
Pesci, uccelli, squali, mammiferi
Dieta
Onnivoro
Cibo preferito
Pesce
Nome comune
Angelfish
Dimensione media della frizione
500
Slogan
Ci sono 100 specie diverse!

Caratteristiche fisiche dei pesci angelo

Colore
  • Giallo
  • Blu
  • Nero
  • bianca
  • verde
  • arancia
  • Viola
  • Argento
Tipo di pelle
Bilancia
Durata
8-15 anni
Lunghezza
7 cm - 30 cm (3 pollici - 12 pollici)

Ci sono circa 100 specie diverse di pesci angelo che popolano le acque dell'emisfero meridionale. Esistono due tipi principali di pesci angelo, quelli che vivono nei fiumi d'acqua dolce in Sud America (pesci angelo d'acqua dolce) e quelli che abitano le acque salate dell'oceano (pesce angelo marino).



Il pesce angelo d'acqua dolce ha una forma più triangolare e generalmente crescerà solo fino a pochi centimetri di lunghezza. Il pesce angelo marino può crescere fino a 12 pollici (la stessa lunghezza di un grande righello) e generalmente ha segni dai colori molto vivaci, ma i colori esatti dipendono dalle specie di pesci angelo.



Sia il pesce angelo d'acqua dolce che il pesce angelo marino sono noti per essere pesci relativamente difficili da mantenere negli acquari domestici, poiché entrambi i tipi di pesci angelo richiedono condizioni dell'acqua molto specifiche. I pesci angelo sono molto suscettibili ai cambiamenti nell'acqua come i livelli di sale e di pH e spesso moriranno se i cambiamenti sono troppo drastici.

Nonostante i loro nomi siano gli stessi, si ritiene che il pesce angelo d'acqua dolce e il pesce angelo marino non siano strettamente correlati. Il pesce angelo d'acqua dolce è una specie tropicale di ciclidi, lontanamente imparentata con i ciclidi presenti in laghi specifici in Africa. Si ritiene che il pesce angelo marino sia più strettamente correlato al pesce farfalla.



I pesci angelo d'acqua dolce sono originari del bacino amazzonico e si trovano anche nei fiumi che ne scorrono. I pesci angelo d'acqua dolce abitano le acque più pulite e preferiscono essere a temperature comprese tra 25 e 30 gradi centigradi.

Il pesce angelo d'acqua dolce depone tra le 100 e le 1.000 uova che si schiudono in un paio di giorni. I pesci angelo d'acqua dolce tendono a deporre le uova su una foglia piatta o su un tronco sottomarino. Il cucciolo di pesce angelo (noto come avannotto) rimane attaccato alle uova per un'altra settimana e si nutre del tuorlo rimanente nel sacco delle uova. Quando sono più grandi a una settimana di età, gli avannotti si staccano dalle loro uova e diventano liberi di nuotare. È in questa fase che il cucciolo di pesce angelo inizia a nutrirsi dai nutrienti presenti nell'acqua e sulle piante.

La forma triangolare del pesce angelo d'acqua dolce, significa che il pesce angelo è in grado di nascondersi più facilmente tra le piante acquatiche nell'acqua. I pesci angelo d'acqua dolce selvatici hanno strisce scure molto distintive che corrono verticalmente lungo i loro corpi, dando al pesce angelo d'acqua dolce la capacità di mimetizzarsi con l'ambiente circostante. Il pesce angelo d'acqua dolce di solito si riproduce per la vita e si trova spesso che se uno dei genitori di pesci angelo muore, il genitore di pesce angelo rimanente non ha alcun interesse per la riproduzione.



I pesci angelo d'acqua dolce si nutrono di piccoli pesci e invertebrati nel loro ambiente naturale, oltre a mangiare particelle di cibo che si trovano nell'acqua. Il pesce angelo d'acqua dolce è predato da specie più grandi di pesci, uccelli e mammiferi marini.

I pesci angelo marini si trovano generalmente in barriere coralline poco profonde fino a 50 metri di profondità. Si dice che i pesci angelo marini siano quasi senza paura e che siano curiosi e curiosi nei confronti dei subacquei. Alcune specie di pesci angelo marini sono solitarie per natura dove altre specie di pesci angelo formano coppie o addirittura gruppi di accoppiamento territoriale. I gruppi di pesci angelo marini di solito hanno un maschio e un numero di femmine.

A differenza del pesce angelo d'acqua dolce, il pesce angelo marino depone le sue piccole uova direttamente nell'acqua. Le uova dei pesci angelo galleggiano nel mare, mescolandosi al plancton, finché non si schiudono. Sfortunatamente un gran numero di uova di pesci angelo marini viene inavvertitamente mangiato da quei tanti animali che si nutrono del plancton nell'acqua.

I pesci angelo marini sono più noti per i colori vivaci e i motivi sui loro corpi. I pesci angelo marini variano di colore e dimensione a seconda delle specie di pesci angelo marini, anche se è noto che i modelli ei colori dei pesci angelo marini cambiano drasticamente man mano che invecchiano. Si ritiene che questi cambiamenti di colore indichino la posizione del pesce angelo marino, all'interno della gerarchia sociale del pesce angelo marino.

I pesci angelo marini pascolano sulle alghe sulle barriere coralline e sulle rocce mentre mangiano pesci e crostacei più piccoli come gamberi e piccole specie di gamberi. I pesci angelo marini adulti sono predati da squali, mammiferi marini e umani, ma i pesci angelo marini giovani e più piccoli vengono mangiati da molte specie diverse di animali sia nell'acqua che in quelli terrestri (come gli uccelli).

Visualizza tutto 57 animali che iniziano con A

Come si dice Pesce angelo in ...
TedescoAngelfish
ingleseGruppo di pesci angelo marino
spagnoloPomacanthidae
finlandesePesce imperiale
francesePomacanthidae
ungheresePomacanthidae
indonesianoInjel
italianoPomacanthidae
giapponeseFamiglia Kinchakudai
olandeseAngelo o pesce angelo
inglesePescatore imperatore
polaccoPomakantowate
portoghesePomacanthidae
svedesePesce imperiale
CinesePesce scoiattolo
Fonti
  1. David Burnie, Dorling Kindersley (2011) Animal, The Definitive Visual Guide To The World's Wildlife
  2. Tom Jackson, Lorenz Books (2007) The World Encyclopedia Of Animals
  3. David Burnie, Kingfisher (2011) The Kingfisher Animal Encyclopedia
  4. Richard Mackay, University of California Press (2009) The Atlas Of Endangered Species
  5. David Burnie, Dorling Kindersley (2008) Illustrated Encyclopedia Of Animals
  6. Dorling Kindersley (2006) Dorling Kindersley Encyclopedia Of Animals

Articoli Interessanti